Siglato un nuovo accordo tra Centroveneto Bassano Banca e Confcommercio Vicenza a sostegno degli operatori del commercio, del turismo e dei servizi.

L’intesa è stata siglata il 2 luglio nella sede di Longare dal direttore generale di Centroveneto Bassano Banca, Mariano Bonatto, e dal direttore di Confcommercio Ascom Vicenza, Ernesto Boschiero.

Un momento della firma dell'accordo tra Centroveneto Bassano Banca e Confcommercio Vicenza a sostegno del settore.
Da sinistra Davide Radin, Capo settore Vicenza della banca, Mariano Bonatto direttore della banca, Ernesto Boschiero direttore di Confcommercio di Vicenza e Gianluca Dal Ceredo Responsabile Marketing.

Previste condizioni particolarmente vantaggiose riservate dalla banca agli imprenditori del terziario di mercato associati: una gamma completa di prodotti e servizi convenzionati e convenienti, ispirati alla praticità, alla flessibilità e alla semplicità, attraverso una visione che premi innovazione e soprattutto sicurezza nei pagamenti.

Alcuni vantaggi dell’accordo

Tra i vantaggi offerti dall’accordo, condizioni di favore su due conti business di Centroveneto Bassano Banca, come ad esempio operazioni online, self e batch illimitate, 30 operazioni al trimestre comprese nel canone (illiminate nella versione Top), carta bancomat, Internet banking e altre opzioni. E poi installazione del Pos gratuito e condizioni di particolare favore sulle commissioni.

Una novità interessante è l’esonero dal pagamento del canone per i primi 12 mesi a chi adotta il MobilePos, che permette al cliente di usare carta di credito o bancomat anche nel pagamento delle consegne a domicilio, attività che ha subito un notevole incremento nel periodo dell’emergenza Covid e che sta registrando anche ora un interessante trend di crescita.

Particolare attenzione viene riservata anche alla formazione professionale, attraverso una linea di credito studiata specificatamente per gli utenti del corsi Esac Formazione e Università del Gusto, le due realtà di aggiornamento professionale che fanno riferimento a Confcommercio Vicenza. L’accordo prevede il finanziamento del 100% dell’importo dei corsi (da un minimo di 1.000 ad un massimo di 15 mila euro) ad un tasso fisso del 2%.

“Si tratta dell’applicazione in convenzione di agevolazioni tariffarie, sconti e opportunità per l’apertura di conti correnti, – ha spiegato il direttore generale di Centroveneto Bassano Banca, Mariano Bonatto – ma anche nella gestione dei Pos per incassare i pagamenti direttamente in conto, anche in modalità contactless. Sono previsti inoltre finanziamenti agevolati per investimenti che riguardino l’attività commerciale. Per quanto concerne i dipendenti, la Banca ha previsto importanti agevolazioni in relazione a bonifici, tenuta conto, carta bancomat zero, mutui casa particolarmente vantaggiosi”.